Il segreto dello scudo di Re David, il Magen David

01/05/2016 Off di Miriam Oryah

Miriam Oryahmagen david 3
IL SEGRETO DEL MAGEN DAVID, LO SCUDIO A SEI PUNTE DI RE DAVID.
Il Magen David, lo scudo di David ebraico è composto da due triangoli, uno che ha la base in basso con i due lati verso l’alto e il secondo triangolo che ha la base in alto con i due lati diretti in basso.
Il triangolo inferiore rivolto verso l’Alto rappresenta il nostro risveglio umano dal basso, il nostro studio, le nostre preghiere, i cinque libri dei salmi, le nostre meditazioni, la nostra generosità e aiuto verso il prossimo, che salgono dalla Terra, il nostro mondo materiale, nel mondo vero dell’eternità, portando spiritualità nei mondi superiori e causando così l’unificazione di mondi, sefirot e parzufim in Alto. Questo triangolo è anche la parte femminile ricevente, meqabelet.
Il triangolo SUPERIORE (Dio, le nuove rivelazioni della Sua Torah e Cabalà, della sua luce/energia divina) rivolto in basso, rappresenta la risposta di Dio al nostro servizio di preghiera e studio, quindi l’illuminazione spirituale che ci manda, l’abbondanza, le benedizioni che riceviamo nella vita, la nostra famiglia, il nostro lavoro, il nostro benessere fisico, psicologico, spirituale. Questo triangolo superiore è detto essere maschile, ovvero datore, mashpia.
Questo ci insegna che più cresciamo in consapevolezza più aumenta la qualità e quantità di quanto offriamo a Dio, causando così una discesa ancora più abbondante su di noi di tutto quello che abbiamo bisogno nella nostra vita, a ogni livello.
Insieme, questi due triangoli formano un intero unificato, che è più grande della somma delle sue parti individuali.
Consiglio vivamente a tutti di creare dei gruppi di studio o anche di sola preghiera dei Tehillim, recitati ad alta voce in italiano o in ebraico, perché le lettere dell’alfabeto ebraico sono recipienti dell’energia luminosa con cui è stato creato il mondo, e attraverso la pronuncia di queste lettere combinate nelle parole delle preghiere, veniamo infusi di questa grande luce, energia, potente che si trova nelle lettere.
Questa profusione di luce che scende su di noi, ci avvolge come uno scudo potente, e insieme a noi anche i nostri cari che ci sono vicini e le case e gli ambienti in cui preghiamo.
Pregare da soli va molto bene, e ci sono anche dei momenti che va bene pregare in gruppi piccoli o grandi, anche a casa propria invitando amici e conoscenti, per una tazza di te e la lettura ad alta voce insieme di qualche salmo, per vedere gli effetti potenti della preghiera collettiva, che accelera sicuramente anche il processo della redenzione e dell’instaurazione di un’età di pace e armonia, shalom, completi.
Ottima anche la recitazione individuale e collettiva del Perek Shira, o Canto della Creazione, che ha profondi significati cabalistici nascosti.
Se sei interessato a queste lezioni iscriviti alla nostra scuola di cabalà e devekut via e-mail. Per maggiori informazioni scrivere a scuoladicabala@gmail.com

Seguici e fa like!
error