L'anima è l 'essenza

02/02/2016 Off di Miriam Oryah

La Cabalà della Torah spiega che l’En Sof Benedetto ha creato cinque universi spirituali che, a partire da quello più alto a quello più basso, sono:

Adam Kadmon (Uomo Primordiale).
Azilut (Vicinanza) Mondo delle Sefirot.
Briyah (Creazione) Mondo delle anime e del Kissè haKavòd (Trono della Gloria).
Yetzirah (Formazione) Mondo degli Angeli.
Asyah (Completamento) il nostro universo.

La Cabalà ci insegna anche che tutto quello che è stato creato dall’En Sof Benedetto ha un aspetto interiore (pnimi) ed uno esteriore (chitzoni), che si può definire anche aspetto della luce o essenza (azmut) e del vaso (kli). Dato che si tratta comunque sempre di livelli spirituali possiamo dire che l’aspetto interiore (anima) è luce che risplende mentre l’aspetto esteriore (il vaso) è luce che non risplende.

I cabalisti insegnano che i cinque livelli dell’anima umana corrispondono alla dimensione interiore di ciascuno dei cinque universi.
Inoltre L’Ari spiega in Etz Chayim 42:3, che i cinque livelli dell’anima corrispondono ai cinque livelli del Nome ineffabile di Dio, YKVK:

Yechidà (unità, anima unificata) corrisponde al mondo di Adam Kadmon (AK) e all’apice della Yud del Tetragramma (chutzò shel Yud).
Chayah (forza vitale, anima collettiva) corrisponde al mondo di Azilut e alla lettera Yud del Tetragramma.
Neshamah (respiro divino, anima superna) corrisponde al mondo di Bryah e alla prima lettera Heh del Tetragramma.
Ruach (spirito) corrispondente al mondo di Yetzirah e alla lettera Vav del Tetragramma.
Nefesh (anima vitale) corrisponde al mondo di Asyah e alla ultima lettera Heh del Tetragramma.

Rabbi Chayim Vital ha scritto in Shaar HaGilgulim, Hakdamah 1, a nome del suo maestro, l’Ari zal:
L’essenza dell’uomo è la componente spirituale [melubeshet, vestita] nel corpo fisico, mentre il corpo è solo un abito.
È noto che l’uomo è l’anello di congiunzione tra tutti e quattro i mondi superni – Asiyah (azione), Yetzirah (formazione), Beriah (creazione) e Atzilut (emanazione). Egli contiene in sé aspetti o tracce di tutti e quattro i mondi [più un accenno del livello al di sopra di tutti, Adam Kadmon].

In Shaarey Kedushah 1:1, aggiunge:
È noto che il corpo di un individuo non è la sua essenza. L’anima è il vero sé, mentre il corpo è solo un abito con cui l’anima si copre mentre si trova in questo mondo.

Se ti interessano queste lezioni di Cabalà iscriviti alla nostra scuola via e-mail. Per informazioni ulteriori scrivere a scuoladicabala@gmail.com

Seguici e fa like!