Modaah veGiluy Daat

Estratto della preghiera ebraica quotidiana
Modaah VeGiluy Daat – Dichiarazione di fede (dal Siddur Od Yosef Chai
[OY “Ch Miketz 1])

Io credo con fede completa e perfetta che Hashem nostro Dio sia la causa di tutte le cause. Egli soltanto ha creato le dieci sefirot: Keter, Chokhmah, Binah, Chesed, Gevurah, Tiferet, Netzach, Hod, Yesod e Malkhut.

La Sua luce è nascosta e velata in Keter Elyon (che corrisponde all’apice della lettera Yod del Suo nome sacro, il Tetragramma) e da lì si diffonde nella י Yod, che parallela Chokhmah, nella ה Heh che parallela Binah, nella ו Vav che comprende le sei sefirot – Chesed, Gevurah, Tiferet, Netzach, Hod e Yesod e nella ה Heh che parallela Malkhut.

Alla Sua luce che è contenuta nelle dieci sefirot di Atzilut offriamo le intenzioni delle nostre preghiere, le nostre benedizioni e ringraziamenti, il nostro studio della Torah santa e il nostro compimento dei comandamenti della Torah e dei rabbini.

Offriamo anche ogni pensiero buono e ogni desiderio santo del nostro cuore, per portare giù l’illuminazione suprema e la benedizione infinita dall’illuminazione [dell’En Sof] in Atika Kadisha che corrisponde a Keter Elyon, ad Abba e Ima che corrispondono a Chokhmah e Binah e da Abba e Ima al Re Santo (Zeir Anpin) e al Frutteto delle Mele Sante (Nukva) che corrispondono a Tiferet e Malkhut.

Credo con fede completa e perfetta che Hashem è il nostro Dio. Egli è l’Uno [di cui il profeta Zaccaria ha detto]: “Hashem è Uno e il Suo Nome è Uno”. Egli era, Egli è ed Egli sarà. Egli era: nascosto e velato in Keter, Egli è: che avvolge la Sua luce nelle dieci sefirot di Atzilut, Egli sarà: che si rivela attraverso Tiferet e Malkhut.

A Lui ci abbandoniamo e offriamo la nostra nefesh (anima), la nostra ruach (spirito vitale) e la nostra neshamah (anima divina), [e dichiariamo la nostra disponibilità a dare la nostra vita] per la santificazione del Suo Nome Benedetto. Riceviamo perciò su di noi il giogo del Suo Regno, con grande amore e volontà dell’anima, come è scritto nella Torah:
(Coprite gli occhi con la mano destra sul vostro tallit (se lo indossate) (OY “Ch Vaera 1) dicendo):

Shemà Israel Hashem Elokenu. Hashem Echad
“Ascolta Israele, Hashem (l’Eterno Infinito) è il nostro Dio. Hashem è UNO”.

(sussurrando): Baruch Shem Kevod Malkhutò le olam va’ed
(sussurrando): Il Nome (la rivelazione) della Gloria (splendore) del Suo regno (provvidenza nascosta) sia benedetto (attratto giù e aumentato sempre di più per illuminare l’oscurità di questo mondo, ora e per tutta l’eternità.

Se ti interessano queste ed altre lezioni iscriviti alla nostra scuola di cabalà via e-mail (per ulteriori informazioni scrivere a scuoladicabala@gmail.com)

Questa voce è stata pubblicata in benedizione, Cabalà profetica, Emuna, Kabbalah, Meditazione cabalistica, Preghiera e Meditazione, Sefirot, Shekhinah, Torah Talmud Kabbalah, Zohar Talmud Midrash. Contrassegna il permalink.